L’ascolto dei bambini durante una situazione di emergenza. Un’esperienza di educazione alla democrazia

La pandemia causata dal COVID-19 ha stravolto la vita di tutti, in particolare quella dei bambini che sono stati privati, durante il primo lockdown, della scuola, delle relazioni sociali e della possibilità di esprimere i propri bisogni e di fornire la propria opinione sulla situazione che stavano sperimentando. Il progetto internazionale Città dei bambini dell’Istituto di Scienze e Tecnologie Cognitive del CNR di Roma, da molti anni, promuove la partecipazione dei bambini al governo e alla gestione della città, come fondamentale esperienza di educazione alla democrazia e alla cittadinanza. La ricerca presentata in questo contributo nasce con il duplice obiettivo di dare voce ai bambini, analizzare il loro stato emotivo legato a questa situazione, raccogliere le loro idee, pensieri e proposte, e capire se e in che modo i sindaci delle città italiane li hanno coinvolti nel periodo iniziale dell’emergenza sanitaria.