Menu Chiudi

Chi siamo

L’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione  del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) ha costituito nel 1996 il gruppo di ricerca “La città dei bambini” per il supporto e il coordinamento delle città che aderiscono al progetto internazionale.

È nato così il Laboratorio internazionale “La città dei bambini”, che oltre all’attività di ricerca promuove il progetto agli amministratori delle città, si occupa della formazione degli operatori e coordina le reti locali che si sono costituite in questi anni.

Attualmente il Laboratorio internazionale è costituto da Francesco Tonucci, Daniela Renzi, Lorena Morachimo e Marica Notte.

Francesco Tonucci

Pedagogista, ideatore del progetto internazionale “La città dei bambini”, è ricercatore del CNR dal 1966. Difensore instancabile della Convenzione ONU per i diritti dei bambini. La sua visione educativa e le sue proposte per promuovere la partecipazione dei bambini e il diritto al gioco, sono conosciute sia in Italia che in Spagna, Portogallo, Francia e in America Latina.
Ha ricevuto 6 dottorati honoris causa da Università spagnole e latinoamericane e anche il premio Unicef 2019. E’ autore di numerose pubblicazioni, molte della quali sono state tradotte in diverse lingue. Con lo pseudonimo di FRATO firma vignette satiriche sui temi  dell'educazione, la città, i bambini e il gioco che accompagnano la riflessione dei docenti e gli attori coinvolti nel progetto “La città dei bambini”.

Daniela Renzi

Psicologa e Psicoterapeuta della famiglia, dal 2003 fa parte del gruppo di ricerca del progetto internazionale “La città dei bambini” nell'ambito del Laboratorio di Psicologia della Partecipazione Infantile. All’attività di promozione e realizzazione del progetto affianca quella della gestione, della formazione professionale e della ricerca scientifica. In particolare si occupa di studiare gli effetti delle attività promosse dal progetto (Autonomia di spostamento e Partecipazione) sui bambini e sui vari attori sociali coinvolti, al fine di valutare l’impatto del progetto sui bambini e la comunità e la sua capacità di produrre cambiamenti concreti.

Lorena Morachimo

Educatrice esperta in educazione infantile ed educazione ambientale. Ha lavorato nel campo della formazione dei docenti e dell'educazione allo sviluppo presso la “Pontificia Universidad Católica del Perú”. Nel 2003 porta il progetto “La Città dei Bambini” in Perù.Nel laboratorio si occupa del coordinamento della Rete latinoamericana e della Rete spagnola offrendo sostegno alle città nell’implementazione del progetto.

Marica Notte

Dott.ssa in Filosofia, dopo la laurea magistrale nel 2012 ha svolto varie attività di studio e didattiche che le hanno permesso di approfondire i suoi interessi: la filosofia, nello specifico l’epistemologia e la semiotica, e i metodi di insegnamento.  Dal 2020 collabora, prima in qualità di Borsista, attualmente come Assegnista di Ricerca, presso il Laboratorio di Psicologia della Partecipazione Infantile dell’ISTC-CNR, formandosi sullo studio dell’autonomia all’interno del progetto “A scuola da soli” e seguendo tutte le attività di promozione e divulgazione de “La città dei Bambini”.
Crede molto nelle parole: “Una città a misura di bambino è una città a misura di tutti” (Francesco Tonucci).