Manuale metodologico campagna «Prima i pedoni!»

In questo manuale trovate la descrizione delle campagna «Prima i pedoni!», che nasce da una proposta del Consiglio dei bambini di Roma, voluto da Walter Veltroni.  I bambini hanno chiesto al sindaco il permesso di uscire di casa da soli e quindi di modificare la città, rendendola meno pericolosa: modificare le strade, gli incroci e modificare i comportamenti degli automobilisti. I bambini si sono impegnanti ad usare le multe dei bambini e ad educare i loro genitori al rispetto dei diritti dei pedoni. Attraverso la campagna «Prima i pedoni!» i bambini hanno elaborato delle proposte per rieducare gli adulti al rispetto dei diritti dei pedoni e in particolare al rispetto dell’art. 191 del codice della strada, che determina la precedenza dei pedoni sulle strisce pedonali. Hanno studiato i comportamenti sbagliati degli automobilisti, hanno utilizzato la multa morale per sanzionarli, hanno inventato slogan e manifesti per promuovere il passaggio da una politica delle automobili a una politica dei pedoni.

Scarica il Manuale «Prima i pedoni!»

Oltre al manuale è possibile scaricare i materiali della campagna:
Scheda di rilevazione delle infrazioni degli automobilisti
I bambini fanno le rilevazioni in coppia (uno scrive e l’altro osserva) e in mezz’ora registrano le auto e le moto che non rispettano la precedenza pedonale.
La multa morale
Le multe morali saranno messe sulle auto e sulle moto parcheggiate sulle strisce pedonali o sui marciapiedi. I bambini possono scrivere il Diario di bordo, in cui annoteranno le esperienze e gli aneddoti che li hanno colpiti.
Adesivo di rieducazione dei genitori
La rieducazione dei genitori sarà coadiuvata dall’adesivo che ricorderà al genitore di dare la precedenza ai pedoni anche quando il bambini non sarà in macchina.
Il manifesto
Concorso nelle scuole per la realizzazione del manifesto della campagna.

Il manifesto vincitore della campagna