Aderire alla Rete Internazionale

 

1. L’adesione al progetto
L’adesione al progetto avviene attraverso la sottoscrizione di una  Scheda adesione, da parte del Sindaco, l’adesione è poi formalizzata da una Delibera di Giunta e/o di Consiglio comunale, questo perché il progetto è trasversale e coinvolge tutti i settori dell’amministrazione. È importante che sia chiaro fin dall’inizio che il progetto non riguarda solo i bambini, i loro problemi e i loro servizi, ma l’intera città e quindi tutti gli assessorati e i settori amministrativi.

 2. Il Laboratorio “La città dei bambini”
Alle città che aderiscono si suggerisce di aprire un Laboratorio “La città dei bambini”.
Il Laboratorio è innanzitutto il gruppo di lavoro, scelto dal sindaco,  per gestire il progetto a livello locale e per mediare i rapporti tra l’amministrazione e  i bambini , e infine per creare e mantenere la rete di relazioni che coinvolge i vari attori sociali implicati nel progetto, che è necessaria per la buona riuscita del progetto stesso.  Il Laboratorio tiene anche i rapporti con il coordinamento nazionale e internazionale del progetto. Il Laboratorio è anche il  luogo dove il gruppo di lavoro opera;  dove si riunisce il Consiglio dei bambini e dove si sperimentano  nuove forme di rapporto con i bambini, che sono chiamati dal Sindaco a dare il loro contributo al governo e alla progettazione della città; è il luogo dove si incontrano gli adulti (insegnanti, tecnici comunali, rappresentanti delle associazioni, ecc.), a vario titolo impegnati nelle diverse attività, che coinvolgono i bambini); è il luogo dove si raccolgono i materiali che documentano le attività svolte.

Concretamente

→ Scheda di adesione alla rete internazionale

  1.  Scheda adesione rete (versione italiana)
  2. Scheda adesione rete (versione spagnola)

Esempio di Delibera di Giunta Comunale