La Città dei bambini torna in America Latina

Incontro della Rete a Rosario: da sinistra Antonella Prisco, Chiqui Gonzalez, Francesco Tonucci e Lorena Morachimo

8 paesi, 24 città e oltre 80 partecipanti: sono i numeri del secondo incontro della Rete latinoamericana della Città dei bambini, che si è svolto nell’ottobre 2018 a Rosario, in Argentina. I paesi che attualmente formano la Rete sono: Argentina, Uruguay, Brasile, Messico, Colombia, Repubblica Domenicana, Cile e Perú.

L’incontro è stato organizzato nell’ambito del programma “Trittico dell’infanzia politica e poetica, un piccolo congresso per adulti”, con lo scopo di connettere sempre meglio le città e gli enti che partecipano alla Rete e valutare le iniziative intraprese.

I lavori sono iniziati il 17 ottobre al Teatro Principe delle Asturie del Centro Culturale Parque de España, con l’inaugurazione di Chiqui González. A seguire, Francesco Tonucci ha presentato il progetto durante la conferenza “La città delle bambine e dei bambini, una nuova filosofia del governo della città”.

Il giorno successivo è stato presentato nel dettaglio il lavoro svolto dalla rete latinoamericana. I partecipanti sono stati coinvolti in attività di gruppo, con l’obiettivo di discutere i risultati raggiunti ed elaborare nuove proposte per far crescere sempre più il progetto internazionale della Città delle bambine e dei bambini.

A conclusione dell’incontro, vista l’esperienza della rete spagnola, si è deciso di alternare le città ospitanti gli incontri, sia a livello nazionale che per la rete latinoamericana. Perciò il primo incontro della rete argentina si svolgerà a La Plata ad aprile prossimo, mentre il prossimo incontro della Rete latinoamericana sarà a Lima nel 2020.

Incontro della Rete a Rosario: da sinistra Lorena Morachimo e Antonella Prisco 

Isla del los inventos, Rosario

Foto di gruppo alla sede del Laboratorio di Rosario «La ciudad de los niños»