Chi gli ha chiesto quale scuola volevano?

L’ascolto delle bambine e dei bambini nella nuova scuola in tempo di pandemia

Progetto Esperanza: Francesco Padovani, Camila Estigarribia, Rosanna Andújar Santana

La cittadina di Boyá si trova nella provincia di Monte Plata, nel cuore della Repubblica Domenicana. È un piccolo centro rurale, segnato da forti componenti di povertà strutturale.

A Boyá, durante il mese di agosto 2020, è stata condotta un’indagine virtuale anonima, pensata appositamente per bambine e bambini (prendendo come riferimento lo studio sui bambini in quarantena condotto dal Comune di Lima, Perù). L’indagine è stata applicata a un totale di 311 ragazze (59%) e ragazzi (41%) tra i 5 e gli 11 anni di età. Consisteva in quattro domande, leggibili e amichevoli con frasi e immagini chiare, che consentivano alle ragazze e ai ragazzi di rispondere da sole.

Tra le altre cose, lo studio rivela la soddisfazione di ragazzi e ragazze per essere a casa con le loro famiglie, la loro paura della malattia, il loro desiderio di tornare a scuola principalmente per stare con i loro amici e, infine, la risposta inadeguata della scuola che non ha ascoltato i bambini prima di pensare a una proposta educativa in tempo di quarantena.

Per approfondire i risultati della ricerca si rimanda alla lettura completa dei documenti

Quién les preguntò qué escuela querían

Risultati della ricerca «Le voci delle bambine e dei bambini in tempo di COVID-19»